ps3

SOTTOMISURA 16.2 “Sostegno a progetti pilota e allo sviluppo di nuovi prodotti, pratiche, processi e tecnologie”
Progetto finanziato dall’Unione Europea - Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale - FEASR

VITINNOVA

INFO & CONTATTI

INFO & CONTATTI

SITEMAP

SITEMAP


facebook
flickr
whatsapp

facebook
flickr
whatsapp

CSEI Catania - Centro Studi di Economia applicata all'Ingegneria

Via S. Sofia, 100 - 95123 Catania,


+39 0957147561 

info@cseicatania.com

info@progettovitinnova.iT

CSEI Catania - Centro Studi di Economia applicata all'Ingegneria

Via S. Sofia, 100 - 95123 Catania,


+39 0957147561 

info@cseicatania.com

info@progettovitinnova.iT

VITINNOVA

VITINNOVA

whatsapp image 2021-09-22 at 15.37.21.jpeg

Tecniche innovative e sostenibili nel trattamento e recupero degli scarti e dei reflui della filiera vitivinicola 

Tecniche innovative e sostenibili nel trattamento e recupero degli scarti e dei reflui della filiera vitivinicola 

PARTNER

ps3

www.progettovitinnova.it @ All Right Reserved 2022 - Sito web realizzato da Flazio Experience

www.progettovitinnova.it @ All Right Reserved 2022 - Sito web realizzato da Flazio Experience

Il progetto è finalizzato all’ottenimento di un prodotto innovativo e di migliore qualità permettendo una diversificazione delle attività agricole.

tw-40

CAPOFILA

Centro Studi di Economia applicata all’Ingegneria -  CSEI Catania 

E’ un ente senza scopo di lucro costituito nel 1975, nel quadro dell’intervento straordinario per lo sviluppo del Mezzogiorno, ad iniziativa del FORMEZ, della Cassa per il Mezzogiorno, dell’Università di Catania, della SVIMEZ e della Fondazione Politecnica del Mediterraneo. Finalità del CSEI Catania è di contribuire a promuovere lo sviluppo socio-economico del Mezzogiorno d’Italia nell’area della gestione delle acque, dei sistemi di disinquinamento dell’ambiente idrico, dei sistemi di tutela dell’ambiente dall’inquinamento e in generale nell’area della gestione delle risorse naturali. Per perseguire tale finalità il CSEI Catania svolge attività di ricerca applicata, di formazione e di assistenza tecnico-organizzativa orientate allo sviluppo delle capacità operative e innovative degli organismi pubblici e privati che nel Mezzogiorno operano nell’area delle risorse naturali. Inoltre il CSEI Catania si occupa, nell’ambito delle commesse di ricerca affidate, anche dell’organizzazione di eventi di divulgazione dei Progetti di ricerca.

download4

PARTNER

Università di Catania - Dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente (Di3A) 

Raggruppa professori e ricercatori afferenti a diversi settori scientifico-disciplinari dell’area scientifica 07 - Scienze agrarie e veterinarie. La "mission" del Dipartimento è quella di contribuire al miglioramento della formazione e della ricerca nell'ambito dell'agricoltura, delle produzioni agroindustriali e della tutela dell'ambiente nel Bacino del Mediterraneo e preparare i futuri professionisti che promuoveranno le conoscenze in questi campi. Il Dipartimento riunisce in sé gruppi di ricerca comprendenti diversi settori scientifico-disciplinari che svolgono attività di ricerca nell'ambito della produzione e trasformazione di prodotti agricoli, di interesse alimentare e non alimentare, nella gestione dell'agroecosistema, nel settore delle Biotecnologie agrarie, nell’ingegneria agraria, nell’ economia agro-alimentare, nel settore della difesa delle colture e delle derrate alimentari. Il Dipartimento ha numerosi laboratori a supporto delle attività di ricerca e di didattica. I ricercatori del Di3A attraggono finanziamenti da enti pubblici nazionali e internazionali nonché attraverso contratti e convenzioni con imprese private, a testimonianza di una fervente attività di trasferimento delle innovazioni e della capacità maturate all'interno del Dipartimento.

PARTNER

Azienda agricola Paolo Calì

L’Azienda agricola Paolo Calì, fondata nel 2001, è situata a Vittoria, in provincia di Ragusa, nel cuore della D.O.C.G. Cerasuolo di Vittoria, e conta circa 15 ettari di vigneti coltivati a Nero d’Avola e Frappato, le due uve autoctone tipiche di questa zona.
Una piccola cantina è stata realizzata nel 2004, dotata di una moderna tecnologia, per la vinificazione e lo stoccaggio del prodotto, in modo da poter seguire e vivere quotidianamente l'evoluzione del mosto in vino. Quindi, nel 2005, si è provveduto alla ristrutturazione di una seconda cantina allo scopo di poter imbottigliare in azienda. Nella cantina avviene la vinificazione solo delle uve prodotte in azienda, sotto l'attenta e appassionata guida dell'enologo Emiliano Falsini. Le uve, raccolte in funzione del loro grado di maturazione , vengono pigiadiraspate e vinificate in serbatoi di acciaio inox termoregolati elettronicamente, con un tempo di macerazione delle bucce di circa 14 giorni. Durante la vinificazione vengono effettuati i rimontaggi grazie a degli irroratori automatizzati elettronicamente al fine di inumidire il cappello di bucce che si crea per effetto dell'anidride carbonica. Successivamente si passa alla svinatura con una pressatura soffice delle vinacce
I terreni sabbiosi tipici di questa zona danno un’impronta netta e caratteristica alle uve, donando una spiccata mineralità ai vini.
La vinificazione è guidata dalle più moderne tecnologie; in vigna invece si predilige ancora una cura manuale per garantire sempre uve perfette.

PARTNER

Società agricola Santa Tresa

La Società Agricola Santa Tresa srl è una impresa agricola che nasce dalla fusione di due realtà imprenditoriali rappresentate dalla Santa Tresa srl e dalla Società Agricola Cortese srl. Imprese che sono state sempre rivolte alla valorizzazione delle risorse naturali, che operano in regime di biologico e con particolare propensione alla commercializzazione nei paesi UE ed Extra-UE. La Società Agricola Santa Tresa srl governa attualmente circa 65 ha di SAT con in prevalenza la coltivazione di vite da vino oltre a produzione olivicolo olearia e piccole esperienze agrumarie. 
Il management è rappresentato dalla dott.ssa Marina Girelli (Presidente del CdA), dal dott. Stefano Girelli e dall’Amministratore Delegato dott. Silvio Balloni (agronomo, dottore di ricerca, magister scientiae), con numerose pubblicazioni in ambito scientifico.

PARTNER

Azienda agricola Poggio di Bortolone

Il titolale Dott. Agr. Pierluigi Cosenza consegue laurea in Scienze e Tecnologie agrarie nel 2002, nello stesso anno inizia a lavorare per l’azienda agricola di famiglia portando numerosi miglioramenti e alle tecniche colturali ed enologiche. L’azienda è dotata di propria cantina di Vinificazione, affinamento e imbottigliamento del vino.
L’azienda ha ordinamento colturale, Vitivinicolo, Olivicolo e Foraggero aderisce al programma regionale di coltivazione con metodi di gestione delle aziende ecostostenibili.
La commercializzazione dei prodotti avviene sia in ambito Nazionale che in paesi UE ed Extra-UE.
L’azienda ha collaborato negli anni 2001-2014 con L’istituto di Fitopatologia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza, nell’ambito di un programma europeo di monitoraggio della diffusione di Ocratossine nelle uve.

PARTNER

Feudi del Pisciotto

In una zona rurale ancora autentica della Sicilia sudorientale, ai margini della Riserva naturale Sughereta di Niscemi, sorge un antico Feudo del 1700 che è stato restaurato mantenendo intatto il fascino della struttura originale. Oggi, questo luogo di straordinaria bellezza accoglie la cantina Feudi del Pisciotto,. La cantina di Feudi del Pisciotto fondata nel 2007 ha un'affascinante doppia anima che racconta la storia secolare del Palmento e la funzionalità richiesta dalle moderne tecniche produttive. La cantina di Feudi del Pisciotto possiede circa 190 Ha di cui quasi 50 coltivati a vigneto ha una capacità di circa 1,5 milioni di bottiglie ma, per garantire una crescita organica dell'azienda, produce attualmente circa 400.000 bottiglie suddivise in 15 etichette. A Feudi del Pisciotto la modernità si sposa quindi con la tradizione per la produzione di vini di pregio nel rispetto del territorio che li origina.

PARTNER

Progresso Società Cooperativa agricola

La PROGRESSO è una società cooperativa agricola a responsabilità limitata e a conduzione familiare, costituita nel 1966.  La Cooperativa è retta dai principi e dagli scopi propri della mutualità e si caratterizza per il conferimento da parte dei soci dei terreni di loro proprietà. Tali terreni vengono, difatti, gestiti in modo unitario dalla Cooperativa la quale provvede alla coltivazione, raccolta, lavorazione e vendita dei prodotti ottenuti dai terreni conferiti dai soci.
I soci, dal canto loro, svolgono funzioni organizzative, di coordinamento e di indirizzo produttivo; nonché, concordano con il Consiglio di amministrazione le scelte colturali e le strategie di produzione e commercializzazione.
L’Azienda si estende per una superficie di circa 148 ettari, i quali ricadono sia nel territorio di Scicli che in quello di Modica. La lavorazione dei prodotti e il loro confezionamento si svolge presso lo stabilimento sito in C.da Palmintella a Scicli. Le principali attività svolte dalla Cooperativa consistono nella coltivazione di ortaggi in serra ed in pieno campo. Nello specifico, le colture ortive prodotte in serra, di cui una parte avviene in fuori suolo, sono pomodoro (varie tipologie), melanzane, zucchine e peperoni. In pieno campo vengono invece coltivati grano, carota, favino e foraggio.
L’Azienda ha inoltre anche coltivazioni arboree specializzate quali carrubo, olivo e limoni.

Quanto ai concimi principalmente utilizzati nelle aziende gestite dalla Cooperativa, si fa presente che per le concimazioni di base si ricorre a concimi misti-organici o binari e terziari a lenta cessione con alto titolo di fosforo, a dosi di kg 250-300 per Ettaro.
Per le concimazioni di copertura, invece, si ricorre a concimi binari con alto titolo di azoto, potassio e microelementi, a dosi di kg 200 per Ettaro. Infine, per la fertirrigazione delle ortive in serra si utilizza nitrato di potassio, nitrato di calcio, urea fosfato, solfato di magnesio e monopotassico. Partendo da questi concimi di base e considerando le varie fasi di crescita delle piante si formulano i titoli per avere un armonico sviluppo e un’abbondante fruttificazione. 
Le spese annue relative ai concimi ammontano a circa 30.000,00 euro.

PARTNER

Irritec 

L’Impresa si occupa di materiali per irrigazione. Le attività di ricerca e sviluppo poste in essere dalla Società risultano caratterizzate da un’elevata focalizzazione sull’innovazione di prodotto, sul miglioramento di prodotti esistenti e sulla ricerca applicata in modo da permettere il raggiungimento di alte performance in termini di qualità, velocità di produzione, riduzione costi produzione, affidabilità ed ecosostenibilità.


Nel perseguimento di questi obiettivi, Irritec ha anche partecipato a progetti di ricerca e sviluppo collaborando con primari enti ed istituti di ricerca tra i quali:
•     unitamente ad altre imprese della filiera agroalimentare e a centri di ricerca, ha partecipato al progetto “Materie plastiche biodegradabili per la filiera agro-alimentare” in parte finanziato con risorse a valere sulla Linea di intervento 4.1.1.1 del POR FESR Sicilia 2007-2013. Durante il progetto si è fatta ricerca sulle diverse MP biodegradabili presenti sul mercato e sono state realizzate alcune campionature della prima ala gocciolante leggera biodegradabile. 
•   in collaborazione con le università di Palermo, Messina, Catania e Napoli, nel periodo 2012-2014 ha realizzato delle attività di Ricerca industriale (RI) e Sviluppo Sperimentale (SS) necessarie per la definizione delle condizioni preliminari allo sviluppo industriale di un sistema di irrigazione di tipo innovativo. L’innovazione contenuta nel sistema deriva dalla possibilità di impiego di acque reflue urbane mediante sistemi di irrigazione biodegradabili basati su tecnologie eco‐compatibili (Progetto Sibar). Tale progetto è stato in parte finanziato con risorse del Programma Operativo Nazionale Ricerca e Competitività 2007-2013 per le Regioni della Convergenza (“PON R&C”). Sono state studiate le migliori materie prime biodegradabili ed è stata scelta quella più adatta per poter realizzare dei prototipi. Il progetto si è concluso con prove in campo per valutarne le potenzialità.


IRRITEC, insieme ad altre Società leader del settore, ha partecipato al progetto pan-europeo RIGA finalizzato allo sviluppo di prodotti di microirrigazione con caratteristiche anti-root e anti-microbial. Tale progetto è stato in parte finanziato dalla Unione Europa tramite i fondi destinati al programma Eco-innovation; i prodotti testati sono in corso di validazione in campo. Oggi Irritec continua la ricerca per l’agricoltura e l’irrigazione ecosostenibile, impegnata in attività e progetti di ricerca insieme al CNR e diversi enti universitari.

whatsapp image 2021-09-22 at 10.32.02.jpeg

N E W S L E T T E R

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le novità e gli sviluppi di VITINNOVA

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder